Lo spazio visto da Cava
Passa l’asteroide 2012 DA14, appuntamento al liceo scientifico Genoino il 15 febbraio alle 21

Cari amici amanti del cielo, si preannuncia come un passaggio memorabile per molti aspetti, quello dell’asteroide 2012 DA14, che il prossimo 15 febbraio sfiorerà la Terra passando a soli 35.000 chilometri da essa. E in tale data presso il liceo scientifico "A. Genoino" di Cava de' Tirreni, a partire dalle 18.30,  il sottoscritto terrà un incontro - dibattito proprio sul tema degli asteroidi. Alle 21.00, invece, proveremo l'osservazione visuale di questo piccolissimo corpo celeste dall'osservatorio astronomico situato nel suddetto istituto scolastico. Come dicevamo il piccolo asteroide passerà a poche decine di migliaia di chilometri dalla Terra, talmente vicino da penetrare il cosiddetto "anello di satelliti", ovvero la fascia posta a 36 mila chilometri d'altezza in cui orbitano i satelliti geostazionari come quelli per le telecomunicazioni.

2012 DA14 è un pezzo di roccia di 57 metri di diametro (dunque grande più o meno quanto metà campo di calcio) e con un peso stimato di circa 130 mila tonnellate. Il passaggio di questo asteroide rappresenta un’ottima possibilità di osservazione ottica e radar dell’oggetto e le informazioni ottenute saranno immagazzinate nel centro europeo di raccolta e processamento dei dati sui Neo (Near earth object) nell’ambito del programma Space situational awareness, ormai operativo all’Esrin.
Soprannominato "l’asteroide dei record", 2012 DA14 vanta il più vicino approccio alla Terra mai previsto per un oggetto così grande. E’ stato scoperto dall'osservatorio astronomico di Maiorca in Spagna, il 23 febbraio 2012 e da allora è stato scrupolosamente monitorato dagli esperti di tutto il mondo che hanno escluso la possibilità di impatto dell’oggetto con la Terra: la distanza di massimo avvicinamento dell'asteroide sarà di poco più di 20.000 chilometri dalla superficie terrestre. Il flyby del 15 febbraio è di gran lunga il più vicino e lo sarà per diversi decenni: il prossimo incontro ravvicinato con questo asteroide avverrà il 16 febbraio 2046, quando 2012 DA14 passerà ad una distanza di 1 miliardo di km dal centro della Terra. Nonostante le dimensioni, DA14 non sarà visibile a occhio nudo ma sarà osservabile  con un binocolo nel momento di massima vicinanza alla Terra previsto, per quanto riguarda l'Italia, alle 21 circa.
Foto

Domenico Campeglia
dcampeglia@gmail.com

Pulsante "Donazione"

 
1. spinoza.it
L'asteroide che sfiorerà la terra potrà essere visto anche con un comune cannocchiale. Se i calcoli sono sbagliati, anche senza.
15/02/2013 15:26    
2. X spinoza.it
Ora mi fai venire l'ansia! Che significa: "Se i calcoli sono sbagliati, anche senza". Ci potrebbe arrivare in fronte?
15/02/2013 23:28    
Lascia la tua opinione 
E-mail: (L' e-mail non sarà resa pubblica.)    
Autore:  
Commento:
Accetta condizioni: Leggi le condizioni
Digita il codice che visualizzi:    

Sono mamma di due figli ormai grandi. Ho appreso sabato scorso della terribile notizia della morte di una giovane donna 35enne di Giffoni Valle Piana, testimone di Geova, che durante la gravidanza ha scoperto purtroppo di avere un tumore aggressivo al seno. Un momento di gioia come l'arrivo di un bambino e subito dopo un momento di grande dolore e paura che ci mette di fronte a delle scelte non facili.

Aeroporto di Salerno, Piero De Luca (Pd): “Soddisfatti per la decisione del Consiglio di Stato, ora al lavoro per completare una infrastruttura strategica per il territorio”.


La Cina dopo il coronavirus: ristoranti e discoteche aperte. Perché in Italia non è così? | VIDEO - Le Iene

L’edificio ha destato grande interesse da parte degli archeologi, proprio per la sua posizione privilegiata rispetto al grande tempio greco a cui doveva collegarsi in relazione ai rituali che si svolgevano nel santuario meridionale.

Nuovi marciapiedi per il tratto di statale amalfitana a ponente della città. Un percorso che parte poco a monte del centro storico, in direzione Positano, molto amato dai turisti perché si affaccia sul panorama bellissimo dell'Antica Repubblica Marinara, del cuore antico della città abbracciato dal blu del Mar Tirreno.

Un’intensa giornata dedicata alla sfogliatella Santarosa e una prestigiosa giuria di eccellenza per la settima edizione del Santarosa Pastry Cup.


Non tutti gli amici sono clienti, ma tutti i nostri clienti lo sono diventati


Cava de'Tirreni vista verso Monte Finestra (Monte Pertuso) m. 1140, web cam ceramichecorinaldesi.com (da campaniameteo.it) Aggiorna Ingrandisci streaming 


• Segnala una notizia, Lettere alla Redazione, Segnala un problema 

• Inviateci le foto dei disservizi e dei problemi della vostra frazione, li porteremo all’attenzione pubblica 

• Segnalaci una barriera architettonica di Cava, e inviaci la foto dell'ostacolo



CavaReporter.it
Questa testata aderisce all’Associazione Giornalisti Cava Costa d’Amalfi “Lucio Barone”


Commenti e forum
La redazione diffida chiunque ad usare in modo distorto il "Forum" e lo spazio "Commenti" e non si ritiene responsabile per nessuna delle frasi che verranno pubblicate su di essi. CavaReporter non assume alcuna responsabilità per i contenuti che vengano immessi in queste aree in quanto non è nella possibilità di esercitare un controllo sugli stessi (ex artt. 14 e 15 Direttiva 2000/31/CE). Tuttavia, chiunque dovesse riscontrare dei comportamenti illeciti, è pregato di contattarci all'indirizzo e-mail info@cavareporter.it oppure telefonare al 349-8110809. Sarà cura di CavaReporter rimuovere immediatamente i detti contenuti illeciti.
Social
FaceBook Twitter YouTube Share
2015-10-30 11:25:54