Podistica San Lorenzo
52^ Podistica internazionale San Lorenzo: vince il keniano Julius Rono

Il keniano Julius Rono (foto a sinistra) e Palma De Leo (foto a destra) sono i vincitori delle gare assoluti maschile e femminile della 52ª edizione della “Podistica internazionale San Lorenzo”, disputatasi domenica 29 settembre a Cava de’ Tirreni. Ma a vincere lungo le strade della storica manifestazione metelliana organizzata dal gruppo sportivo “Mario Canonico San Lorenzo” e dal comitato di Cava de’ Tirreni del Centro sportivo italiano è stato soprattutto lo sport. Oltre 350 partecipanti, atleti provenienti da 6 Paesi in rappresentanza di 2 continenti, un’impressionante cornice di pubblico sia sul percorso che al traguardo, una macchina organizzativa impeccabile: un mix invidiabile che ha generato un grande spettacolo, “gustato” in tutto il Centro-Sud da migliaia di spettatori grazie alla diretta – novità assoluta per l’evento – di oltre 4 ore sulle frequenze di Sei Tv.

Ancora una vittoria africana nella competizione più attesa, la gara maschile – Trofeo Armando Di Mauro, il cui start è stato dato dal consigliere regionale Giovanni Baldi. Era il favorito della vigilia e non ha deluso le attese: il keniano Julius Rono (classe 1991), tesserato con l’Atletica Recanati, ha praticamente corso in solitaria, distanziando gli avversari già dopo poche centinaia di metri. Troppo elevato per tutti il ritmo imposto alla gara da Rono, che ha impiegato 23’28” per coprire i 7 km e 800 metri dell’insidioso doppio anello del tracciato, con partenza ed arrivo fissati nella frazione San Lorenzo. È stata, quella di Rono, la 21ª vittoria consecutiva di uno straniero alla “Podistica internazionale SanLorenzo”, che non vede sventolare il tricolore sul gradino più alto del podio ormai dal lontano 1992  (a trionfare fu il carabiniere bolognese Giuseppe Denti).

Fantastica la galoppata del vincitore, ma ancor più entusiasmante la lotta alle sue spalle per aggiudicarsi i posti d’onore, con gli atleti classificatisi dal 2° al 5° posto racchiusi al traguardo in un “fazzoletto” di appena 15”. A spuntarla per la seconda piazza è stato alla fine Gilio Iannone del Cus Camerino (classe 1985, tempo 24’44”), che ha preceduto Andrea Falasca Zamponi dell’Atletica Recanati (classe 1985, 24’47”). Al 4° posto Antonello Landi dell’Atletica Potenza Picena – Macerata (classe 1975, 24’55”), seguito da Natale Napoli dell’Atletica Isaura Valle dell’Irno (classe 1991, 24’59”). Buona la prestazione del cavese 43enne Antonello Barretta, 8° al traguardo.

Grande agonismo anche nella gara femminile – Trofeo Agnese Lodato, che ha fatto registrare il successo, il 3° negli ultimi 5 anni, di Palma De Leo (classe 1977), portacolori del G.S. Lammari Lucca. 30’ netti il riscontro cronometrico della vincitrice, che in prossimità del passaggio intermedio a San Lorenzo ha piazzato l’allungo decisivo sulla keniana Sharon Aiyabei Jepkoech (classe 1992), tesserata con l’Atletica Recanati e giunta al traguardo con il tempo di 31’38”. Terzo posto per Fausta Bianco (classe 1965, tempo 32’33”) dell’Alteratletica Locorotondo – Bari.

Le competizioni più attese sono state precedute dalla gara allievi - Trofeo Giuliano Ferrara (Km 3,6), nella quale ha trionfato in modo autoritario Giuseppe Moscarella dell’Atletica Isaura Valle dell’Irno (classe 1997, tempo 11’56”), che ha preceduto nell’ordine Gianmarco Cecchini (classe 1997, 12’33”) dell’Atletica Civitanova Marche e Gioacchino Salvati (classe 1997, 13’15”) dell’Atletica Isaura Valle dell’Irno. Tra le allieve successo di Francesca Palomba (classe 1996) del Centro Ester Napoli. Vittorie infine nei cadetti di Antonio Giorgianni (classe 1998) dell’ASD Athlon San Giorgio – Messina e tra le Cadette di Erica Sorrentino (classe 1998) dell’Atletica Isaura Valle dell’Irno (4° successo consecutivo).

In apertura di giornata spazio alla gara riservata agli studenti delle scuole medie (m 600), a conclusione del progetto “Aspettando la San Lorenzo”. Ecco i vincitori delle varie categorie: I media maschile: Luca Amato (“Carducci-Trezza”); I media femminile: Maria Giulia D’Agostino (“Carducci-Trezza”); II media maschile: Diego Fausto (“Balzico”); II media femminile: Emanuela Masullo (“Giovanni XXIII”); III media maschile: Luca Bisogno (“Giovanni XXIII”); III media femminile: Gabriella Sergio (“Carducci-Trezza”).

Nella classifica per società l’Atletica Isaura Valle dell’Irno (2ª) e l’Atletica Recanati (3ª) sono state precedute dall’Asd Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi, presente con una settantina di atleti capeggiati dal consigliere comunale Nunzio Senatore, che hanno gareggiato con una maglietta commemorativa in ricordo di Gianpaolo Viscito ed Alessandro Vaglia, scomparsi di recente.  

Al termine del programma agonistico nuove intense emozioni si sono vissute durante la cerimonia di premiazione, svoltasi nella palestra della scuola media “Carducci-Trezza” ed alla quale hanno preso parte numerose autorità, tra cui il consigliere regionale Giovanni Baldi, il consigliere provinciale Alessandro Schillaci, il vicesindaco di Cava de’ Tirreni, Giovanni Del Vecchio, il già Senatore Alfonso Andria ed il direttore dell’Azienda di soggiorno e turismo metellliana, Mario Galdi.

Tra i momenti clou della cerimonia post-gara la consegna alla canottiera Martina Medugno del premio all’“Atleta cavese dell’anno”, istituito dall’amministrazione comunale di Cava de’ Tirreni per premiare lo sportivo metelliano maggiormente distintosi nel corso dell’anno. Grande soddisfazione per l’atleta tesserata con il Circolo Canottieri Irno di Salerno, che ha ricevuto l’ambito trofeo dalle mani del vicesindaco Giovanni Del Vecchio.

Da segnalare anche la consegna del “Portico d’argento”, targa messa in palio dall’Azienda di soggiorno e turismo metelliana, al comitato di Cava de’ Tirreni del Centro sportivo Italiano in occasione del suo cinquantenario e la premiazione della 26ª edizione del concorso scolastico annualmente abbinato alla “Podistica San Lorenzo”, che dallo scorso anno è intitolato alla memoria dell’indimenticabile presidentissimo Antonio Ragone.

Assegnate all’Asd Podisti Cava Picentini Costa d’Amalfi la medaglia d’argento del presidente della Repubblica ed all’Atletica Isaura Valle dell’Irno la medaglia di bronzo del presidente del Senato, la cui concessione onora ormai da diversi anni la manifestazione.

Legittimamente soddisfatti a fine giornata gli organizzatori, guidati dal presidente Antonio Del Pomo, per aver portato a termine un’edizione spumeggiante della “Podistica internazionale S. Lorenzo”. Appuntamento fin d’ora fissato, con rinnovate ambizioni e tanta voglia di crescere ancora, a settembre 2014 per la 53ª edizione.

Per info e contatti:
Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo”, via San Lorenzo 2, 84013 - Cava de’ Tirreni (Sa). Tel: 347.7644927; sito web: www.podisticasanlorenzo.com; e-mail: info@podisticasanlorenzo.com
Foto a cura di Lorenzo Ferrara

 
1. X CavaReporter
Uanm!!!!!!!!! Neanche il tempo di arrivare gli avete dato. Avete dato subito la notizia. Siete più veloci del keniano. Complimenti! Saluti al Direttore.
29/09/2013 17:47    
2. Alfredo
Extraterrestre!
29/09/2013 18:59    
3. lettore attento
con tutto il rispetto per lo sport in senso generale,con tutto il rispetto di chi fa sacrifici per esso ma proprio non riesco ad esimermi da un commento tanto spontaneo quanto negativo: ma vi pare in un momento delicato e critico come quello che si sta vivendo dobbiamo leggere a tempo di record notizie così leggere o banali,giudicatele come vi pare,e poi di problematiche serie e concrete da affrontare non se ne legge neanche l'ombra? io non ci capisco più nulla.bah sempre più banale questa vita
30/09/2013 16:15    
4. CavaReporter.it
@lettore attento non te la prendere, i commenti sopra erano evidentemente scherzosi e ironici, anche perché c'era la diretta tv e streaming, ed era semplice riportare subito il nome del vincitore. Inoltre era anche il favorito della vigilia. E già dopo il primo giro era abbastanza chiaro chi avrebbe vinto. Se hai news o denunce giornalistiche importanti da dover mettere in risalto, suggeriscile direttamente.
30/09/2013 16:57    
5. Sono lo stesso del commento n°1
Giusto per evitare fraintendimenti, il mio commento sulla velocità della notizia data da CavaReporter non aveva nessun secondo fine. Era solo una battuta da Bar che si fanno tra amici, non era in alcun modo un'eventuale critica. Questo per chiarire. Rinnovo i saluti al Direttore.
30/09/2013 17:35    
6. CavaReporter.it, marco de simone
@5 Sono lo stesso del commento n°1, infatti io mi sono molto divertito, e ho riso molto leggendo e rileggendo il commento. Riuscito benissimo. Grazie, ti ricambio i saluti. ciao
30/09/2013 17:43    
Lascia la tua opinione 
E-mail: (L' e-mail non sarà resa pubblica.)    
Autore:  
Commento:
Accetta condizioni: Leggi le condizioni
Digita il codice che visualizzi:    

A partire da venerdì 7, fino a lunedì 9 settembre 2019, a Scala (Sa), il più antico Comune della Costiera amalfitana, si svolgerà la XVI edizione di “Scala incontra New York”, la rassegna culturale internazionale organizzata insieme alla Regione Campania.

L’edificio ha destato grande interesse da parte degli archeologi, proprio per la sua posizione privilegiata rispetto al grande tempio greco a cui doveva collegarsi in relazione ai rituali che si svolgevano nel santuario meridionale.

Nuovi marciapiedi per il tratto di statale amalfitana a ponente della città. Un percorso che parte poco a monte del centro storico, in direzione Positano, molto amato dai turisti perché si affaccia sul panorama bellissimo dell'Antica Repubblica Marinara, del cuore antico della città abbracciato dal blu del Mar Tirreno.

Un’intensa giornata dedicata alla sfogliatella Santarosa e una prestigiosa giuria di eccellenza per la settima edizione del Santarosa Pastry Cup.

Amalfi e New York si intrecciano e diventano un tutt'uno musicale per la seconda serata della rassegna “Amalfi in jazz”. In piazza Duomo, all'ombra della suggestiva cattedrale di Sant'Andrea, il venerdì alle ore 22.30

E’ un evento diffuso a livello nazionale promosso da tutti i comuni appartenenti al brand “I borghi più belli d’Italia” che prevede la riscoperta di antichi miti e legende locali assieme alla rivisitazione di antiche usanze e tradizioni che rendono più che mai attrattiva e fascinosa l’Italia nascosta. Conca dei Marini racconta una propria antica legenda: le janare. 

«I volti di Dio. Religione e violenza sulle due rive del Mediterraneo», questo il filo conduttore che animerà il dibattito degli incontri della XXIV edizione di Positano 2016 Mare, sole e cultura, la rassegna letteraria presieduta da Aldo Grasso, che sarà ospitata a Positano dal 18 giugno al 15 luglio 2016. 

Il cavallo alato vola sul traguardo, dopo quattro anni l’equipaggio azzurro torna sul podio più alto: è il galeone di Amalfi a vincere, in casa, la 61a Regata storica delle antiche Repubbliche marinare italiane. La festa esplode alle 18.30 circa, in un nuovo avvincente Palio deciso negli ultimi 500 metri. Foto

Intercettati dalla sezione operativa navale della Guardia di finanza due pescherecci intenti ad eseguire attività di pesca illegale mediante l’uso di reti da posta derivanti: uno dei due pescherecci, in particolare, è stato sorpreso durante le operazioni di recupero di una rete da posta derivante del tipo cosiddetto “spadara”, della lunghezza di oltre 6 km.

Fortunato Della Monica è il nuovo sindaco di Cetara. La sua candidatura insieme alla lista “Cetara d’Amare” - composta da Angela Speranza, Luigi Carobene, Alfonso D’Emma, Daniele D’Elia, Domenico Di Crescenzo, Carolina Ramerino, Francesco Pappalardo, Luigi Massimo, Luigi Montesanto e Marco Marano - ha vinto le elezioni a Cetara con 1.180 voti a favore, contro i 185 dell’avversario Vincenzo Piscino, della lista “Democrazia per Cetara”.

Commenti e forum
La redazione diffida chiunque ad usare in modo distorto il "Forum" e lo spazio "Commenti" e non si ritiene responsabile per nessuna delle frasi che verranno pubblicate su di essi. CavaReporter non assume alcuna responsabilità per i contenuti che vengano immessi in queste aree in quanto non è nella possibilità di esercitare un controllo sugli stessi (ex artt. 14 e 15 Direttiva 2000/31/CE). Tuttavia, chiunque dovesse riscontrare dei comportamenti illeciti, è pregato di contattarci all'indirizzo e-mail info@cavareporter.it oppure telefonare al 349-8110809. Sarà cura di CavaReporter rimuovere immediatamente i detti contenuti illeciti.
Social
FaceBook Twitter YouTube Share
2015-10-30 11:25:54