i fatti di Cava
Sottovia, Italia Nostra diffida la Soprintendenza

Loredana Avagliano, presidente dell’associazione ambientalista sezione di Cava de’ Tirreni “Italia Nostra onlus” in riferimento al progetto di Decongestionamento ex SS 18 Tirrenia Inferiore I lotto, in corso di realizzazione nel Comune di Cava de’ Tirreni ed alla ultima sentenza del Consiglio di Stato n°34842016 pronunciata sulla questione relativa alla rampa con struttura ad archi, oggetto di contenzioso tra il Comune e la Soprintendenza di Salerno perché realizzato senza la necessaria autorizzazione paesaggistica, rende noto di aver diffidato, nei giorni scorsi, la Soprintendenza di Salerno dal raggiungere accordi con l’amministrazione comunale volti a consentire l’esecuzione di opere di mitigazione in ottemperanza alla sentenza del Consiglio di Stato sopra cit..

Con tale sentenza, infatti, il Consiglio di Stato, con una motivazione non assolutamente condivisibile in quanto sorretta non tanto da motivi di legittimità quanto piuttosto da motivi di opportunità di salvare un’opera pubblica –appunto la rampa con struttura ad archi-, pur confermando la sentenza del Tar Campania, che aveva annullato -eliminandolo dal mondo giuridico- il “parere negativo” (n. 6292/2014) della Soprintendenza, non obbliga, secondo il parere del nostro ufficio legale, la stessa alla sua osservanza.

E ciò perché tale sentenza riguarda esclusivamente l’ultimo parere (quello del 2014) reso, appunto, dall’amministrazione statale sulla richiesta di compatibilità paesaggistica avanzata dal Comune di Cava de’ Tirreni nel 2013. Incomprensibilmente, nonostante nel corso dei giudizi sia stata più volte evidenziata, da parte della Soprintendenza come anche da parte del nostro legale, l’esistenza di un altro provvedimento di rigetto precedentemente adottato sempre dalla medesima amministrazione statale (ovvero il parere n° 5947 del 332010, anche questo negativo), tale provvedimento è stato incomprensibilmente ignorato.

Tuttavia, tale parere, ha riacquistato, a seguito dell’annullamento dell’atto successivo da parte del Consiglio di Stato, la sua piena reviviscenza e valore vincolante (non essendo stato mai impugnato dal Comune di Cava de’ Tirreni).

Quindi, a nostro avviso, tale atto, adottato a conclusione del primo procedimento amministrativo avviato dal Comune di Cava de’ Tirreni con istanza del 16102008 (n° 58279), con il quale la Soprintendenza aveva espresso sulla primigenia “domanda di accertamento di compatibilità paesaggistica” delle rampe in questione, il proprio “parere contrario”, per mancanza dei necessari presupposti giustificativi, rimane oggi l’unico vero atto vincolante tra le parti.

Per tali motivi, qualsiasi accordo che dovesse intervenire tra il Comune e la Soprintendenza, dovrà ritenersi decisamente illegittimo alla luce di quanto sopra riportato.

Nota stampa
Italia Nostra, Cava de’Tirreni

Pulsante "Donazione"

 
Lascia la tua opinione 
E-mail: (L' e-mail non sarà resa pubblica.)    
Autore:  
Commento:
Accetta condizioni: Leggi le condizioni
Digita il codice che visualizzi:    

Sono mamma di due figli ormai grandi. Ho appreso sabato scorso della terribile notizia della morte di una giovane donna 35enne di Giffoni Valle Piana, testimone di Geova, che durante la gravidanza ha scoperto purtroppo di avere un tumore aggressivo al seno. Un momento di gioia come l'arrivo di un bambino e subito dopo un momento di grande dolore e paura che ci mette di fronte a delle scelte non facili.

Aeroporto di Salerno, Piero De Luca (Pd): “Soddisfatti per la decisione del Consiglio di Stato, ora al lavoro per completare una infrastruttura strategica per il territorio”.


La Cina dopo il coronavirus: ristoranti e discoteche aperte. Perché in Italia non è così? | VIDEO - Le Iene

L’edificio ha destato grande interesse da parte degli archeologi, proprio per la sua posizione privilegiata rispetto al grande tempio greco a cui doveva collegarsi in relazione ai rituali che si svolgevano nel santuario meridionale.

Nuovi marciapiedi per il tratto di statale amalfitana a ponente della città. Un percorso che parte poco a monte del centro storico, in direzione Positano, molto amato dai turisti perché si affaccia sul panorama bellissimo dell'Antica Repubblica Marinara, del cuore antico della città abbracciato dal blu del Mar Tirreno.

Un’intensa giornata dedicata alla sfogliatella Santarosa e una prestigiosa giuria di eccellenza per la settima edizione del Santarosa Pastry Cup.


Non tutti gli amici sono clienti, ma tutti i nostri clienti lo sono diventati


Cava de'Tirreni vista verso Monte Finestra (Monte Pertuso) m. 1140, web cam ceramichecorinaldesi.com (da campaniameteo.it) Aggiorna Ingrandisci streaming 


• Segnala una notizia, Lettere alla Redazione, Segnala un problema 

• Inviateci le foto dei disservizi e dei problemi della vostra frazione, li porteremo all’attenzione pubblica 

• Segnalaci una barriera architettonica di Cava, e inviaci la foto dell'ostacolo



CavaReporter.it
Questa testata aderisce all’Associazione Giornalisti Cava Costa d’Amalfi “Lucio Barone”


Commenti e forum
La redazione diffida chiunque ad usare in modo distorto il "Forum" e lo spazio "Commenti" e non si ritiene responsabile per nessuna delle frasi che verranno pubblicate su di essi. CavaReporter non assume alcuna responsabilità per i contenuti che vengano immessi in queste aree in quanto non è nella possibilità di esercitare un controllo sugli stessi (ex artt. 14 e 15 Direttiva 2000/31/CE). Tuttavia, chiunque dovesse riscontrare dei comportamenti illeciti, è pregato di contattarci all'indirizzo e-mail info@cavareporter.it oppure telefonare al 349-8110809. Sarà cura di CavaReporter rimuovere immediatamente i detti contenuti illeciti.
Social
FaceBook Twitter YouTube Share
2015-10-30 11:25:54