i fatti di Cava
Sottovia, il Comune firma “accordo con la Soprintendenza per l’apertura delle rampe”

Ieri pomeriggio, presso la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Salerno e Avellino, alla presenza del sindaco Vincenzo Servalli, è stato sottoscritto con la Soprintendente architetto Francesca Casule, l’accordo che riconsegna alla città, dopo nove anni il viadotto di collegamento, dalla località Tengana, tra via E. De Marinis e via Caliri, che rientra nell’opera denominata “Decongestionamento SS. 18 Tirrenia Inferiore con copertura del trincerone ferroviario – sottovia veicolare”.

L’accordo prevede la riapertura delle rampe del viadotto e l’esecuzione di opere di mitigazioni per un importo complessivo di circa 170mila euro.

La settimana prossima saranno avviati i lavori di realizzazione di una rotatoria e di sistemazione viaria delle rampe ed entro l’estate si prevede l’apertura al traffico.

Entro i prossimi due anni, invece, saranno posti in essere le opere previste per la mitigazione dell’impatto ambientale degli archi e del manufatto fognario.

“Ancora un momento che possiamo definire storico – afferma il sindaco Servalli – e che, dopo circa un anno di trattative con la Soprintendenza, mette la parola fine anche a questa decennale problematica. Un ringraziamento anche all’on. Tino Iannuzzi che non ha fatto mancare il proprio impegno nella interlocuzione con il ministero. Come promesso, stiamo, punto per punto, mettendo ordine nei tanti nodi irrisolti della città che si trascinano da decenni. In questi due anni abbiamo raggiunto risultati che possiamo definire fondamentali come la riapertura dell’ospedale che con zero posti letto era praticamente chiuso e che oggi invece, nonostante tutte le criticità, è un punto fermo con 90 posti letto assegnati; la bonifica della discarica di Cannetiello; l’eliminazione del Consorzio dalla raccolta dei rifiuti, con la Metellia gestore unico; ed inoltre, abbiamo riprogettato il palazzetto dello sport come palaeventi, abbatteremo l’ex palestra Parisi e al suo posto faremo una piazza, solo per citare alcune cose che danno il segno dell’azione della nostra amministrazione fatta di concretezze e serietà”.

Nota comunale

 

 

 

 


 
Lascia la tua opinione 
E-mail: (L' e-mail non sarà resa pubblica.)    
Autore:  
Commento:
Accetta condizioni: Leggi le condizioni
Digita il codice che visualizzi:    

Sono mamma di due figli ormai grandi. Ho appreso sabato scorso della terribile notizia della morte di una giovane donna 35enne di Giffoni Valle Piana, testimone di Geova, che durante la gravidanza ha scoperto purtroppo di avere un tumore aggressivo al seno. Un momento di gioia come l'arrivo di un bambino e subito dopo un momento di grande dolore e paura che ci mette di fronte a delle scelte non facili.

Aeroporto di Salerno, Piero De Luca (Pd): “Soddisfatti per la decisione del Consiglio di Stato, ora al lavoro per completare una infrastruttura strategica per il territorio”.


La Cina dopo il coronavirus: ristoranti e discoteche aperte. Perché in Italia non è così? | VIDEO - Le Iene

L’edificio ha destato grande interesse da parte degli archeologi, proprio per la sua posizione privilegiata rispetto al grande tempio greco a cui doveva collegarsi in relazione ai rituali che si svolgevano nel santuario meridionale.

Nuovi marciapiedi per il tratto di statale amalfitana a ponente della città. Un percorso che parte poco a monte del centro storico, in direzione Positano, molto amato dai turisti perché si affaccia sul panorama bellissimo dell'Antica Repubblica Marinara, del cuore antico della città abbracciato dal blu del Mar Tirreno.

Un’intensa giornata dedicata alla sfogliatella Santarosa e una prestigiosa giuria di eccellenza per la settima edizione del Santarosa Pastry Cup.


Amalfi e New York si intrecciano e diventano un tutt'uno musicale per la seconda serata della rassegna “Amalfi in jazz”. In piazza Duomo, all'ombra della suggestiva cattedrale di Sant'Andrea, il venerdì alle ore 22.30


Non tutti gli amici sono clienti, ma tutti i nostri clienti lo sono diventati


Cava de'Tirreni vista verso Monte Finestra (Monte Pertuso) m. 1140, web cam ceramichecorinaldesi.com (da campaniameteo.it) Aggiorna Ingrandisci streaming 


• Segnala una notizia, Lettere alla Redazione, Segnala un problema 

• Inviateci le foto dei disservizi e dei problemi della vostra frazione, li porteremo all’attenzione pubblica 

• Segnalaci una barriera architettonica di Cava, e inviaci la foto dell'ostacolo



CavaReporter.it
Questa testata aderisce all’Associazione Giornalisti Cava Costa d’Amalfi “Lucio Barone”


Commenti e forum
La redazione diffida chiunque ad usare in modo distorto il "Forum" e lo spazio "Commenti" e non si ritiene responsabile per nessuna delle frasi che verranno pubblicate su di essi. CavaReporter non assume alcuna responsabilità per i contenuti che vengano immessi in queste aree in quanto non è nella possibilità di esercitare un controllo sugli stessi (ex artt. 14 e 15 Direttiva 2000/31/CE). Tuttavia, chiunque dovesse riscontrare dei comportamenti illeciti, è pregato di contattarci all'indirizzo e-mail info@cavareporter.it oppure telefonare al 349-8110809. Sarà cura di CavaReporter rimuovere immediatamente i detti contenuti illeciti.
Social
FaceBook Twitter YouTube Share
2015-10-30 11:25:54