i fatti di Cava
Rianimazione chiusa (temporaneamente per Covid), Pc: “Vergogna”

Ieri pomeriggio uno spontaneo presidio sotto l’ospedale di Cava de’ Tirreni. Il silenzio calato attorno allo spostamento delle Unità di riabilitazione all’ospedale Da Procida di Salerno, rotto solo dai comunisti in queste settimane, nascondeva un’accelerata che nel pomeriggio di ieri ha prodotto l’atto aziendale del Ruggi, che in maniera ufficiale determina il “temporaneo” utilizzo delle unità locale sul Covid hospital salernitano. Fino alla fine dell’emergenza, insomma, il nostro plesso avrà una funzionalità pari allo zero! Nonostante in queste settimane gli operatori sanitari col loro lavoro abbiano provato a scongiurare questa scelta, l’Azienda continua con le sue decisioni a smembrare il nostro ospedale portandolo allo stremo, un passo dopo l’altro verso il baratro. 

La paura, ben posta, è che questo atto non sarà reversibile, e che anche dopo la fine dell’emergenza i piani saranno di non investire più sul plesso metelliano. La politica locale col sindaco Servalli si trincera dietro prevedibili parole di circostanza. La maggioranza locale latita, ed anche gli arieti che hanno fatto campagna elettorale sull’ospedale non si scompongono. L’opposizione prova a fare gioco facile, dimenticando che il centro-destra è colpevole di questa lunga agonia - che va avanti almeno dal 2010 - tanto quanto il centro-sinistra. 

Vogliamo anche dire senza se e senza ma che la responsabilità maggiore è sulle spalle di De Luca, che ha pensato alla propria campagna elettorale e non ha fatto nulla di concreto per preparare la Sanità Campana a questa seconda ondata.

Il Partito comunista è sempre stato e continuerà a stare dalla parte degli operatori sanitari che vogliono lottare per la sanità pubblica a Cava de’ Tirreni. E’ dalla parte dei cittadini che ieri pomeriggio hanno spontaneamente dato supporto alla mobilitazione, e sarà pronto a sostenere fin da subito gli uni e gli altri nelle azioni che vorranno intraprendere per difendere il diritto alla salute.

Nota del Partito comunista - Sez “A. Gramsci”

 

 

 

 


 
Lascia la tua opinione 
E-mail: (L' e-mail non sarà resa pubblica.)    
Autore:  
Commento:
Accetta condizioni: Leggi le condizioni
Digita il codice che visualizzi:    

Sono mamma di due figli ormai grandi. Ho appreso sabato scorso della terribile notizia della morte di una giovane donna 35enne di Giffoni Valle Piana, testimone di Geova, che durante la gravidanza ha scoperto purtroppo di avere un tumore aggressivo al seno. Un momento di gioia come l'arrivo di un bambino e subito dopo un momento di grande dolore e paura che ci mette di fronte a delle scelte non facili.

Aeroporto di Salerno, Piero De Luca (Pd): “Soddisfatti per la decisione del Consiglio di Stato, ora al lavoro per completare una infrastruttura strategica per il territorio”.


La Cina dopo il coronavirus: ristoranti e discoteche aperte. Perché in Italia non è così? | VIDEO - Le Iene

L’edificio ha destato grande interesse da parte degli archeologi, proprio per la sua posizione privilegiata rispetto al grande tempio greco a cui doveva collegarsi in relazione ai rituali che si svolgevano nel santuario meridionale.

Nuovi marciapiedi per il tratto di statale amalfitana a ponente della città. Un percorso che parte poco a monte del centro storico, in direzione Positano, molto amato dai turisti perché si affaccia sul panorama bellissimo dell'Antica Repubblica Marinara, del cuore antico della città abbracciato dal blu del Mar Tirreno.

Un’intensa giornata dedicata alla sfogliatella Santarosa e una prestigiosa giuria di eccellenza per la settima edizione del Santarosa Pastry Cup.


Amalfi e New York si intrecciano e diventano un tutt'uno musicale per la seconda serata della rassegna “Amalfi in jazz”. In piazza Duomo, all'ombra della suggestiva cattedrale di Sant'Andrea, il venerdì alle ore 22.30


Non tutti gli amici sono clienti, ma tutti i nostri clienti lo sono diventati


Cava de'Tirreni vista verso Monte Finestra (Monte Pertuso) m. 1140, web cam ceramichecorinaldesi.com (da campaniameteo.it) Aggiorna Ingrandisci streaming 


• Segnala una notizia, Lettere alla Redazione, Segnala un problema 

• Inviateci le foto dei disservizi e dei problemi della vostra frazione, li porteremo all’attenzione pubblica 

• Segnalaci una barriera architettonica di Cava, e inviaci la foto dell'ostacolo



CavaReporter.it
Questa testata aderisce all’Associazione Giornalisti Cava Costa d’Amalfi “Lucio Barone”


Commenti e forum
La redazione diffida chiunque ad usare in modo distorto il "Forum" e lo spazio "Commenti" e non si ritiene responsabile per nessuna delle frasi che verranno pubblicate su di essi. CavaReporter non assume alcuna responsabilità per i contenuti che vengano immessi in queste aree in quanto non è nella possibilità di esercitare un controllo sugli stessi (ex artt. 14 e 15 Direttiva 2000/31/CE). Tuttavia, chiunque dovesse riscontrare dei comportamenti illeciti, è pregato di contattarci all'indirizzo e-mail info@cavareporter.it oppure telefonare al 349-8110809. Sarà cura di CavaReporter rimuovere immediatamente i detti contenuti illeciti.
Social
FaceBook Twitter YouTube Share
2015-10-30 11:25:54