i fatti di Cava
Pro Cavese, Aquilotto Metelliano Cavese e Sogno Cavese uniti: «Si realizza l’Unione calcistica di Cava de’Tirreni»

La Usd Pro Cavese, dopo aver conseguito l’accordo con l’amministratore unico della S.S. Cavese 1919 srl, Michele Angelo Sica, per l’utilizzo degli storici beni immateriali di quest’ultima, patrimonio inestimabile di un’intera tifoseria, è lieta di annunciare la definitiva Unione calcistica di Cava de'Tirreni.
Il presidente Gino Montella, infatti, è giunto ad un accordo con Riccardo Tanimi, amico e presidente dell'Aquilotto Metelliano Cavese, il quale, ha con convinzione ed entusiasmo sposato il progetto unitario propostogli e, pertanto, insieme a Riccardo Tanimi, la compagine sociale dell'Aquilotto Metelliano Cavese confluirà all'interno del sodalizio metelliano.
Inoltre, ci si avvarrà anche del contributo professionale dell’associazione “Sogno Cavese”, in primis del presidente di quest’ultima, Francesco Bove. L'associazione, pur mantenendo la propria identità ed autonomia, potrà, ancor meglio, promuovere i propri principi ed, in particolare, quello dell’associazionismo e dell’azionariato popolare.
L'accordo è stato possibile grazie alla reciproca apertura rispetto ai programmi societari. Il presidente Montella ha, infatti, condiviso il progetto tecnico/societario proposto dall’Aquilotto Metelliano, basato sul rigore di bilancio, sulla valorizzazione del settore giovanile, che mira a instaurare un rapporto di collaborazione con le scuole calcio cavesi, prediligendo la territorialità dei calciatori da inserire nel proprio vivaio; un programma di investimenti oculati e di prospettiva e con la partecipazione responsabile dei tifosi all’interno della vita del club.
L'Usd Cavese ritiene, in tal modo, di poter iniziare un progetto serio e radicato nel tempo e, per questo, invita, sin d’ora, gli sportivi e tifosi tutti ad affiancarlo in questa nuova ed entusiasmante avventura.
La prima squadra, che si accinge a disputare il torneo di Serie D, sarà guidata da mister Tommaso Volpi mentre il settore giovanile, la cui formazione disputerà il campionato Nazionale Juniores, verrà affidato allo staff tecnico coordinato da mister Pietro Matafora.
L'intero organico della stagione 2012-2013 verrà presentato ai tifosi e alla stampa l'11 agosto 2012, alle ore 20, di fronte al settore Curva Sud "Catello Mari" dello stadio comunale di Cava de’Tirreni "Simonetta Lamberti". Infine, si comunica che la carica di addetto stampa verrà affidata ad Antonio De Caro, decano del giornalismo cavese, in ragione della sua esperienza e professionalità.

Usd Pro Cavese

         
 
 
1. VERGOGNA
VERGOGNA MA LA FACCIA QUESTI DELL AQUILOTTO DOVE LA METTONO IL PROGETTO I TECNICI MA HANNO CAPITO CHE LA JUNIORES FARANNO ADESSO NON E PIU IL VIS COME HANNO DETTO UN ANNO INTERO
31/07/2012 05:13    
2. nauseato
Montella non ha soldi e fa accordi con tutti per spremere il limone da tutte le parti.Tifosi vi siete fatti prendere in giro e questo personaggio sta facendo il grande con soli 14.000 euro cacciati. Il resto spera di trovarli negli sponsor e lascerà debiti dappertutto.
31/07/2012 05:57    
3. un amico vero di cava
Sempre e solo per l'amico Montella: Cavesi aprite gli occhi per quello che sta succedendo in questi giorni. Fino a qualche tempo fa il signor Tamini sputava in faccia ad una eventuale unione con il città de la Cava 1394 (alias vis San giorgio) fino a quanto - Alfa Cavese (anzi cone la chiamavano Loro Aquilotto cavese) non hanno fatto che dividere tutto e tutti. ed ecco che un bel giorno arriva il salvatore della patria alias gino (senza soldi) ma non che non avesse ma solo che per fare calcio bisogna avere fondi veri. 1) il signor Montella con nla'aiuto di qualche individuo racimolerà un pò di contributi a destra e manca ed inizierà a fare calcio. 2) con queste mosse il grande Gino si è assicurato le simpatie di tutta la città (ma non credo) per fare in modo che la domenica venissero allo stadio dalle 1.500 allei 2.000 persone (incasso stimato intorno alle 10/15.000 euro al mese e così tenere a galla la baracca. 3) Ma vi sembra questo un progetto serio, non sarebbe stato meglio che gino facesse da collante con la vecchia dirigenza (che è stata cacciata a calci e derisa). 4) Poi questi lestofanti che sono venuti da fuori che dove sono stati hanno fatto più danni che bene (questo non lo dico io) ma sentite in girono cosa dicono di questo Volpi e Cianciulli che già da qualche giorno stanno svernado a cava alla faccia di tutti, quelli che ci credono. 5) poi Pieroni, ma dai smettiamola se Pieroni avesse avuto i soldi o quanta'altro pur di riabilitarsi (specialmente in una cità come cava) ci avrebbe messo la faccia insieme a Montella ed invece nista sta sempre dietro le quinte. Perciò Cavesi state attenti ai facili entusiasmi perchè potreste ritrovarvi con un pugno di mosche in mano. UNO CHE CI TIENE PER LA CAVESE
31/07/2012 07:24    
4. luca 81
Sono felicissimo di questa notizia, finalmente è tornata la Cavese e sono finite le divisioni.... per coloro che criticano l'unione: restate a casa tranquillamente, Cava e la Cavese possono fare benissimo a meno di voi criticoni del cazzo.
31/07/2012 07:53    
5. imbroglioni
SIETE IMBROGLIONI E'TUTTO UN IMBROGLIO DOVE SONO NASCOSTI GLI ALTRI COMPONENTI DELLA COSIDDETTA NUOVA SOCIETA 'E I SOLDI DA DOVE ARRIVERANNO???VERGOGNA NON CI SONO PAROLE PER DEFINIRVI
31/07/2012 08:12    
6. by alfonso arsillo
Quello che non dice sogno cavese Il Signor Montella Gino ha rilevato (anche se il passaggio societario non è ancora avvenuto del tutto) la squadra del Città de la Cava, nel frattempo trasformatasi in USD Pro Cavese 1394, accollandosi “l’onore” di versare la parte mancante della fidejussione per un totale di euro 9.000,00. Una volta insediatosi al “potere” il buon Avv. Gino Montella si è subito giocato la sua prima carta fasulla, scomodando nientemeno che l’AD Michele Sica per fittarsi il logo ed il nome della SS Cavese 1919. Cosa impossibile da attuare. In quanto il logo tutt’al più si può anche affittare, ma il titolo no, in quanto al vecchia SS Cavese 1919 non è mai fallita. Per cui sulle carte federali sarà sempre USD Pro Cavese 1394, che fu Città de la Cava e che fu Vis San Giorgio. Oltretutto l’Avv. Gino Montella ha subito presentato il suo nuovo “progetto” tecnico-tattico-societario, chiamando in causa l’allenatore Tommaso Volpi ed il Direttore Sportivo Massimo Cianciulli, entrambi inseguiti in tutta Italia, ma non per essere ingaggiati, ma per i guai che hanno combinato dappertutto. Del resto Montella dichiara apertamente che il suo mentore è il Sig. Pieroni Ermanno, a cui carico se non sbaglio ci sono i fallimenti di Como, Taranto ed Ancona, dove del resto era lo stesso Montella. Ad ogni modo, Volpi e Cianciulli erano già stati presentati alla stampa alla Santegidiese, compagine marchigiana, ma richiamati in tutta fretta da Pieroni per servire la causa metelliana. Del resto, Volpi svolge la professione di allenatore, in quanto sponsorizzato dalla moglie e dalla sua società. La signora di nazionalità spagnola Perez, infatti, presiede una società che “piazza” calciatori Solofutbol ed implicata anche nell’accappottamento del Montevarchi. Ad ogni modo, Volpi ha a suo carico qualche retrocessione ed una squalifica comminatagli per aver organizzato “provini” senza l’autorizzazione canonica della FIGC. Ma non è tutto, in quanto Montella ha provveduto a far piazza pulita intorno a sé della squadra che ha conquistato sul campo la Serie D, eliminando Pietropinto ed il suo vice Bruno, Raffaele Paolillo che aveva riportato il calcio a Cava, Bruno Magliano, il segretario Nicolino Marzullo, anche l’addetto stampa Vincenzo Paliotto ed altre vittime mietute per la strada. Poi per completare l’opera ha stretto accordi ed alleanze con l’associazione Sogno Cavese, palese osteggiatore del Città de la Cava e fautore di un calcio senza coinvolgimenti “particolari” e soprattutto PULITO.
01/08/2012 03:46    
7. SAL BIANCOBLE
ikke' menesta ma arò vonn'i ???? ....LA CAVESE è MORTA !! mettetevi l'anima in pace, un altro Don Guerino non torna più, CHISTI fanne sule casine ,MAGLIONE e la sua band al loro confronto sono....... dei DILETTANTI !!!
01/08/2012 09:09    
8. Alfredo de simone
Quardate che quello che sta succedendo a cava è una cosa impensabile, l'amico Montella su consiglio dell'amico Pieroni ha fatto arrivare a Cava due fallitti e lestofanti, ci vuole veramemnte una faccia tosta nel presentare questi individui che sono ricercati da tutti per i loro giuai che hanno combinato. Teresa, Alessandro, Bruno ecc. non vi fate fare fessi questo è il più grande bluff della cavese negli ultimi anni. Vi dico un piccolo particolare oggi sul corriere dello sport nella sezione dedicata alla lega pro e dilettanti c'è un aritolo in cui dice il Tanto chiede di partecipare alla serie D ...e gioia per tutti volete sapere che si è proposto di salvare il Taranto un cento pieroni con un fantomatico imprenditore laziale...forse è lo stesso che arriverà a cava alla faccia di tutti ma quanti soldi tiene questo... Tifosi della Curva e acid Boys state attento a quello che avviene in questi giorni ..state vigili e se potete salvate il salvabile...i consigliori di Montella sono delle chiaviche di uomini FORZA CAVESE VERAMENTE
01/08/2012 10:00    
9. miki
Criticate sempre, ma statevi a casa non venite allo stadio, montella ci mette la faccia se sbaglia so cazzi amari, vai cavese sempre al tuo fianco ci credo ci crediamo, parlate di questo di quello non dovreste seguire tutto il calcio perchè e' veramente malato..solo cavese con tifosi veri
01/08/2012 18:42    
10. tupacamaru
Possibile non essere d'accordo con quanto scrive il sig.Alfonso Arsillo??A Cava in molti hanno perso i lumi, i fatti sono di tutta evidenza, basta semplicemente consultare un motore di ricerca tipo google, ma il problema è che la via che i falsi profeti propongono è sempre una via più facile, seducente, e "ragionevole" rispetto alla verità. Forza Cavese e prepariamoci a nuove e prossime figuracce e mortificazioni
01/08/2012 23:54    
11. incredulo
Montevarchi (Ar), 29 luglio 2012 Su deferimento della Procura federale, la Commissione disciplinare della Federcalcio toscana per la cattiva gestione della società rossoblu (dirigenti a vario titolo, rispettivamente, dall'11 novembre 2009 all'11 novembre 2011) ha squalificato per 4 anni Angela Rosie Perez (presidente), per un anno Alberto Giovannoni (vice presidente) e per 8 mesi Giovanni Mantovani (consigliere). Il Presidente Angela Rosie Perez è la compagna del nostro grande allenatore Tommaso Volpi, a sua volta coinvolto con Cianciulli in altri fallimenti e squalificato per sei mesi per aver fatto provini giovanili senza permesso da parte della Lega Calcio. Grazie Montella per aver portato a Cava questa gente, ne avevamo proprio bisogno soprattutto dopo un anno vissuto in maniera pulita con il calcio fatto dalla gente e per la gente.Bravissimi quelli di Sogno Alfa Aquilotto Metelliano che con i loro bla bla facevano i puritani e d oggi vogliono mangiare nel piato dove hanno sempre sputato.
02/08/2012 00:16    
12. giornodellamemoria
Ricordatevi la data di ieri 01 agosto 2012. I tifosi in rivolta non hanno voluto che la vecchia dirigenza ancora titolare dell'ASSOCIAZIONE USD Pro Cavese 1394 (ex CITTà DE LA CAVA 1394, ex VIS S.GIORGIO) si riprendesse la società mai ceduta al Montella che sta operando per un documento di carta straccia sottoscritto dal presidente Alessandro Di Marino all'insaputa degli altri soci e quindi non valido.Cari caporioni della curva siete tornati e già avete fatto il primo danno;ricordatevi che con la violenza avete rifiutato il salvataggio di questa società dagli sciacalli che ci sono stati portati.
02/08/2012 00:28    
13. bravo commento 12
tempo 3 mesi il caro Gino Montella si deve rifare le valige,se non mantiene quello che ha promesso ai tifosi, mettendoci la sua faccia e l'impegno economico.Il sogno è durato poco,ora si rischia che il calcio a Cava finisca per sempre.
02/08/2012 01:11    
14. beautiful
Serie D - 07/04/2011 19:00 ´´Ora spero che non mi esoneri´´. La butta sul ridere Tommaso Volpi, il tecnico dell´Aquila Montevarchi 1902 (serie D) la cui compagna Angela Perez e´ appena diventata la nuova proprietaria del club del Valdarno aretino. Lei dunque patron, lui allenatore: un binomio che nel calcio e´ una rarita´. La Perez da due anni e´ titolare di una societa´ di intermediazione e sponsorizzazioni sportive, la ´Solo Football´, che lavora con club e calciatori." Credo che le prossime puntate di Beautiful le gireranno qui a Cava. Dai curva inventa un bel canto d'amore.
02/08/2012 03:42    
15. ela
E VISSERO TUTTI FELICI E CONTENTI.Gli ultra' sogno cavese,Montella,Volpi e non sappiamo chi uscira' ancora.
02/08/2012 05:02    
16. cosa aspettarsi?
Quante firme prestigiose sotto un capolavoro annunciato!!!
02/08/2012 06:39    
17. CE CHI VIGILA
STATE TUTTI TRANQUILLI CE SOGNO CAVESE A VIGILARE COME HANNO VIGILATO CON SPATOLA
02/08/2012 07:46    
18. da Rosario de Rosa a Bruno Magliano
Dal sito Facebook di Magliano Bruno Quando fui chiamato a dare il mio contributo a questa squadra,mi ero promesso di dare qualcosa in più rispetto alle solite annate, avevo uno stimolo diverso un' ebbrezza particolare, pur essendo consapevole che la categoria era inferiore a quella che negli ultimi anni avevo militato(D) solo negli ultimi 3 anni mi vedevo giocare per i ply-off nazionali e ritrovarmi in eccellenza con una squadra che neanche il proprio paese riconosceva, era una fida che ogni giorno si faceva sempre più intraprendete e difficile. lei come noi non poteva immaginare di arrivare dove si è arrivato, in giro per il sud Italia a dimostrare che la CAVESE c'era e non era morta, il mio gesto e stato solo l'epilogo di quello che mi ero promesso ad inizio anno, portare in alto i colori di una città che soffriva in silenzio ed ancora oggi,parte della gloriosa tifoseria non ha capito i sacrifici mossi in questi mesi, spero solo che tutto ciò non venga vanificato, io nel mio piccolo ho cercato di dare il mio contributo, spero che sia stato apprezzato,volevo dare qualcosa in più ma mi è stato impedito, oggi più di tifare per i colori quale ho lottato non posso fare.....Anche se ci siamo conosciuti poco di persona, penso di aver capito i suoi valori e i suoi principi,in ogni modo la ringrazio vivamente e magari quando mi troverò per cava saprò dove gustare un buon gelato. con affetto Rosario De Rosa
02/08/2012 17:00    
19. da Rosario de Rosa
Dal sito Facebook di FORZACAVESE.NET: Ringrazio vivamente tutte quelle persone che hanno creduto in me prima come "essere umano" e poi come tesserato per la storica cavese(al di la del nome,per che chi non lo sapesse questa società e erede della Vis San Giorgio,ed ora sembra che tutti se lo siano scordato). Ho vissuto un anno indelebile, un anno che conta poco raccontarlo o quanto meno riviverlo,quello che conta a questo calcio e portare l'obiettivo a casa ,bè , noi ci siamo riusciti con la forza di tante brave persone e il sostegno il sacrifico di Tifosi prima che Presidenti, con l'avvento della nuova dirigenza tutto è andato ad arenarsi per il mio futuro in terra metelliana, preferendo altre scelte...Ringrazio nuovamente tutti coloro che hanno sudato e sacrificato i propri interessi per far si che il calcio a cava non scomparisse. Che dire: io ce l'ho messa tutta vi lascio con un arrivederci e no un addio.....
02/08/2012 17:10    
20. TONY BIANCO BLU
CONCORDO CON AMICO VERO DI CAVA..... SACRO SANTE PAROLE..... speriamo bene, x me le unike persone ke hanno dato veramente l'anime x far si che si potesse rimettere il pallone a centro campo sono , Teresa Di Salvio Emiddio e Bruno Magliano bisogna ringrazziarli a vita nn lo dimentichiamo
03/08/2012 00:37    
21. Francesco Di Donna
da tifoso vero, della cavese , in questi giorni sto scoprendo delle cose che hanno dell'inverosimile, il signor
03/08/2012 11:17    
Lascia la tua opinione 
E-mail: (L' e-mail non sarà resa pubblica.)    
Autore:  
Commento:
Accetta condizioni: Leggi le condizioni
Digita il codice che visualizzi:    

 

 

 


Solitamente quando si parla di “carenze nutrizionali” si immagina che siano una condizione tipica dei paesi del Terzo Mondo. Tuttavia questa associazione mentale è del tutto sbagliata: la “sideropenia” (deficit di ferro), è la più comune carenza nutrizionale ed è all’origine del 50% dei casi di anemia in tutto il mondo, quindi anche nei paesi industrializzati. "Da lunedì mi metto a dieta!", di Viviana Valtucci e Mario Russo, dietisti e nutrizionisti

Cari amici appassionati di astronomia, riprende il nostro consueto appuntamento con il cielo del mese. In gennaio il Sole si trova nella costellazione del Sagittario e sorge alle intorno alle 07:30 per tramontare poi verso le 17:00. Dopo il solstizio d’inverno avvenuto il mese scorso, le giornate cominciano ad allungarsi e la durata del giorno aumenta di circa 48 minuti dall’inizio del mese.
di Domenico Campeglia | Lo spazio visto da Cava

Cari lettori, eccoci giunti in un periodo dell’anno molto bello e atteso da grandi e piccini: il Natale! Tutto intorno è luci, fiocchi, regali e spiritualità (o almeno per quest’ultima voce ce lo auguriamo). Ecco tante idee e spunti per rallegrare le tavole imbandite a festa con bellissime portate gustose e scenografiche, preparare dei segnaposti semplici e di effetto, e idee regalo di pietanze genuine “fai da te” per venire incontro alla crisi senza rinunciare allo scambio dei doni! di Viviana Valtucci e Mario Russo, dietisti e nutrizionisti


In uno studio recente condotto dalla Micol (Multicentrica italiana colelitiasi), su un campione di popolazione italiana di 30.000 soggetti, una persona su quattro soffre di calcoli alle vie biliari.
Anche volendo fare un’indagine su parenti e conoscenti vi accorgerete che la presenza di calcoli, soprattutto alla colecisti, è molto frequente. di Viviana Valtucci e Mario Russo, dietisti e nutrizionisti


Passione, competenza ed altruismo. Tre  semplici parole per definire una donna speciale: Beatrice Sparano, che vive il suo lavoro in biblioteca come una missione.  Una passione nata quasi per caso quando, da docente, a metà degli anni ’80, viveva a Iesi. Folgorata sulla “via di Damasco”, Beatrice scopre che la sua vita sarà indissolubilmente legata al mondo dell’archivistica e della paleografia. «Tornata a  Cava nel 1986 – racconta Beatrice - iniziai a lavorare nella biblioteca francescana con padre Serafino e, nel 1992, approdai alla biblioteca comunale di Cava de’ Tirreni». di Lara Adinolfi


Se pensate all’autunno quale piatto vi viene in mente e stuzzica il vostro palato? Per molti le temperature più basse che fanno capolino richiamano alla memoria le calde zuppe, che riscaldano con velocità e ci fanno ricordare scenari familiari e un senso di amorevole accoglienza. Le nostre zuppe preferite sono quelle preparate con i legumi, ed è proprio di questi spettacolari elisir di salute che oggi vogliamo parlarvi. Per anni i nostri avi ne hanno mangiato in grandi quantità in sostituzione dei più costosi carne e pesce, tanto che i legumi si sono meritati giustamente il soprannome di “carne dei poveri”. Ancora oggi i legumi rappresentano una validissima alternativa nella dieta di chi sceglie di intraprendere uno stile di vita vegetariano, proprio come sostituti di tutti i prodotti di origine animale, notoriamente ricchi di proteine. di Viviana Valtucci e Mario Russo (nella foto sopra: La farinata di ceci)


La maggior parte delle meteoriti si disintegrano in aria, e l'impatto con la superficie terrestre è raro. Ogni anno si stima che il numero di rocce campegliahe cadono sulla Terra delle dimensioni di una palla da baseball o più si aggiri sulle 500. Di queste ne vengono mediamente recuperate solo 5 o 6; gran parte delle rimanenti cadono negli oceani o comunque in zone in cui il terreno rende difficile un loro recupero. di Domenico Campeglia


Amici appassionati delle bellezze del cielo, anche per il mese di novembre, come di consueto, la nostra rubrica si occupa dei principali eventi astronomici previsti. Prima di analizzare nel dettaglio i vari eventi segnalo che il giorno 11 novembre riprendono presso il liceo scientifico "A. Genoino" di Cava de' Tirreni le consueti serate mensili dedicate all'astronomia. Inizieremo, in questo primo appuntamento, ad analizzare il nostro sistema solare. di Domenico Campeglia


Molto spesso per strada, al bar, a casa di parenti ed amici, in ufficio o al supermercato ci fermiamo a parlare con altre persone e c’è un argomento che vince su tutti: il cibo. “Questo non lo posso mangiare” o “Da domani sono a dieta” o “Questo fa ingrassare” sono le frasi più comuni che sentiamo pronunciare. E non è raro che a queste frasi venga aggiunto: ho la glicemia un po’ alta oppure la pressione arteriosa un po’ alta oppure ancora devo allargare la mia cintura e fare un altro buco. E allora, cosa succede? Come mai soprattutto dopo aver superato l’età di 50-60 anni iniziano a sorgere queste difficoltà? Probabilmente si tratta della cosiddetta sindrome metabolica! Da lunedì mi metto a dieta! di Viviana Valtucci e Mario Russo


Ecco alcuni consigli a parenti e amici di persone che soffrono di un disturbo alimentare. Se proviamo a metterci nei panni di chi è a contatto tutti giorni con questa realtà in qualità di conoscente, amico, parente, non è difficile sentire sin da subito un grande peso: pur non essendo direttamente colpiti in prima persona, si soffre e si avverte l’ insopportabile macigno dell’”essere impotenti”, inadeguati, troppo piccoli di fronte ad un subdolo e potente disturbo. Il nostro primo consiglio è quello di non troncare mai la comunicazione con chi ha un disturbo alimentare o con chi pensate possa soffrirne: Da lunedì mi metto a dieta! di Viviana Valtucci e Mario Russo

Commenti e forum
La redazione diffida chiunque ad usare in modo distorto il "Forum" e lo spazio "Commenti" e non si ritiene responsabile per nessuna delle frasi che verranno pubblicate su di essi. CavaReporter non assume alcuna responsabilità per i contenuti che vengano immessi in queste aree in quanto non è nella possibilità di esercitare un controllo sugli stessi (ex artt. 14 e 15 Direttiva 2000/31/CE). Tuttavia, chiunque dovesse riscontrare dei comportamenti illeciti, è pregato di contattarci all'indirizzo e-mail info@cavareporter.it oppure telefonare al 349-8110809. Sarà cura di CavaReporter rimuovere immediatamente i detti contenuti illeciti.
Social
FaceBook Twitter YouTube Share