Martedì 27 Gennaio 2015 in occasione del 70esimo anniversario della Shoah, l'associazione Agorà ha organizzato una mostra fotografica che ripercorre i momenti salienti degli orrori dell'Olocausto. Sarà ricordata anche la nostra concittadina onoraria Settimia Spizzichino. L'evento si terrà presso la biblioteca comunale di Cava de' Tirreni dalle ore 9:00 alle ore 12:30 e dalle 16:30 alle 18:30.

La Cavese subisce una brutta battuta d’arresto nella trasferta di San Severo dove viene sconfitta per 3-1, interrompendo così la striscia di tre vittorie consecutive. Sulla partita, però, incombe il sospetto di una grave intossicazione alimentare, che ha colpito l’intera rosa la notte prima della partita nell’albergo di Lucera dove la squadra era alloggiata.

Autentico terremoto in casa Cavese. Un tranquillo mercoledì di routine si è trasformato in una giornata da incubo con le conseguenze che ancora sono tutte da decifrare. Nella tarda mattinata le decisioni del giudice sportivo con cui alla Cavese, dopo la partita interna contro il Taranto, ha comminato tremila euro di multa e due partite casalinghe da disputare a porte chiuse. Subito dopo sono arrivate le dimissioni del presidente della Cavese Monorchio e l’annullamento dell’allenamento previsto nel pomeriggio a Pregiato.

Con la terza vittoria consecutiva ottenuta battendo per 1-0 un ostico Taranto al Simonetta Lamberti e su un campo ai limiti della praticabilità per la fitta pioggia caduta prima e durante la partita, la Cavese agguanta in classifica lo stesso Taranto, continuando così la rincorsa per ottenere un posto valido nella griglia finale dei play off. 

Un piccolo pensiero e un piccolo ricordo in occasione dell'ultimo saluto al grande cuore di suor Anastasia Isolda, figlia della carità di San Vincenzo de' Paoli, tornata in serena santità d'anima alla casa del Padre il 13 gennaio scorso. La comunità di Pregiato nonchè la frazione tutta si è stretta intorno alla "piccola" suora dal cuore grande, per l'ultimo saluto terreno prima dell'arrivederci nella gioia del cielo.

Dopo la bella vittoria di domenica scorsa a Grottaglie, la Cavese si ripete espugnando, nella prima giornata del girone di ritorno, il difficile campo del Manfredonia al termine di una partita combattuta ed emozionante. Il risultato finale di 3-2 ottenuto grazie ad una doppietta di capitan De Rosa e ad una rete di Suriano premia gli aquilotti che festeggiano il nuovo anno con una doppia impresa esterna.

La polizia di Stato del commissariato di Cava de’ Tirreni, e ilnucleo Prevenzione crimine Campania, hanno arrestato due residenti cavesi a bordo di una Smart dopo che erano sfuggiti all'alt e buttato dal finestrino un sacchetto con la polvere bianca. A bordo avevano poi soldi e un foglietto con una lista e dei nomi.

Brutta battuta d’arresto della Cavese che al Simonetta Lamberti viene sconfitta per 3-2 da un Potenza bravo a capitalizzare in rete le occasioni create e bravo soprattutto a trarre il massimo da un primo tempo disputato dalla squadra aquilotta in maniera decisamente inguardabile. 

La Nazionale Fisb (Federazione italiana sbandieratori) è stata chiamata per realizzare lo spettacolo iniziale della finale di Supercoppa fra le squadre di calcio di Juventus e Napoli. La gara si disputerà a Doha (Qatar) allo stadio “Al Sadd – Jassim Bin Hamad Stadium” lunedì 22 dicembre alle ore 20,30 locali (18,30 ora italiana). L'evento sarà trasmesso in diretta su RaiUno.

Immeritata sconfitta della Cavese che, in virtù anche di discutibili decisioni arbitrali, esce battuta per 3-1 dallo “Stadio degli Ulivi” di Andria. Pugliesi in gol solo dopo che gli aquilotti sono rimasti in dieci.

 

Cava5stelle fa un appello a dirigenti e amministrazione: “Presentare le domande per l’accesso ai fondi dell’8x1000 l’edilizia scolastica, entro il 15 dicembre 2014, non dimenticatelo!”. Una nuova opportunità per i responsabili delle scuole cavesi.

Contro un Gallipoli in piena crisi societaria e arrivato a Cava de’ Tirreni imbottito di under per l’abbandono dei giocatori di maggior valore verso lidi più sicuri, la Cavese dilaga vincendo per 6-1 in una partita che alla fine è risultata come un allenamento più che proficuo.

Inaspettata battuta d’arresto della Cavese che sul campo di una Sarnese grintosa e determinata viene superata per 2-1 al termine di una prestazione abulica e poco convincente.

Arzanese-Bisceglie: 0-0
Brindisi-San Severo: 2-1
Fidelis Andria-Puteolana: 7-2
Gallipoli-Gelbison: 0-1
Grottaglie-Manfredonia: 0-2
Monopoli-Francavilla: 2-2
Pomigliano-Scafatese: 3-0
Potenza-Taranto: 2-1
Sarnese-Cavese: 2-1
>

Serate di toccanti emozioni e folla delle grandi occasioni per i due eventi che hanno aperto il cartellone delle manifestazioni autunnali e natalizie del Cuc Argento del Club universitario cavese “Pierfrancesco Redi” di Cava de’ Tirreni. Domenica 30 novembre con Enzo Toriello e la sua magica fisarmonica un altro appuntamento tanto atteso dai 250 soci della sezione. 

Allievi "denunciati" dalla preside. "Dopo tre giorni di occupazione le studentesse e gli studenti del liceo "De Filippis" abbandonano l'istituto. Ma - scrivono - non sono stati sconfitti, semmai chi ha perso sono le istituzioni". Successivamente "durante l'assemblea tenutasi in mattinata, si è ribadita ancora una volta la voglia di portare avanti questa battaglia contro la buona scuola, il Jobs act e le condizioni fatiscenti in cui versa l'edificio".

Auto non si ferma all'alt dei carabinieri. Inseguimento per le vie cittadine, al termine del quale i militari dell'Arma hanno bloccato i tre passeggeri dell’auto, condotti in caserma. Il veicolo è risultato sprovvisto di copertura assicurativa, mentre i tre soggetti sono risultati in stato di ubriachezza, con conseguente sequestro dell’auto e denuncia del guidatore in stato di ebbrezza.

La libreria Marcovaldo di Cava dei Tirreni festeggia il secondo compleanno con un appuntamento davvero speciale in libreria. Il 7 dicembre, dalle ore 17,00 un pomeriggio dedicato ai burattini e a Pulcinella. Ospiti di Marcovaldo i Fratelli Ferraiolo, che da oltre un secolo divertono intere famiglie in giro per l’Italia con il loro teatro di burattini.

Vince di misura la Cavese che supera per 1-0 al Simonetta Lamberti il Monopoli, grazie ad una rete del ritrovato D’Avanzo che, con la terza rete nelle ultime due partite, tiene a galla gli aquilotti falcidiati in questo periodo dai tanti infortuni.

Fidelis Andria 29 
Bisceglie 28
Gallipoli 24
Potenza 22
Cavese 22 
Taranto 21
Francavilla 17 
Brindisi 16
Sarnese 16
Bisceglie-Brindisi: 3-0
Cavese-Monopoli: 1-0
Francavilla-Scafatese: 3-1
Gelbison-Pomigliano: 2-0
Manfredonia-Gallipoli: 3-3
Potenza-Fidelis Andria: 0-0
Puteolana-Arzanese: 2-1
San Severo-Grottaglie: 1-0
Taranto-Sarnese: 2-1

Con la seguente motivazione: “Per il coraggio dimostrato di saper e voler affrontare un cammino interiore che, attraverso “riflessioni” profonde, l’ha portata ad un radicale cambiamento, rispondendo alle domande alte sul senso profondo della vita, condividendo la sofferenza degli ultimi e testimoniando, anche attraverso opere significative, la sua grande fiducia nel signore”, il Premio Speciale Badia 2014 è stato assegnato a Claudia Koll.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Presentato al Palazzo di città di Cava de' Tirreni, l'ultimo libro della prof.ssa Lucia Avigliano: "Passeggiate sulle orme di Paolina Craven" "gli itinerari d'ambiente" con una prefazione di Federico Guida.


L’obesità e il sovrappeso, dal punto di vista corporeo e metabolico, si presentano come condizioni caratterizzate dall’eccesso di grasso corporeo. Ma per comprendere queste patologie in maniera approfondita dobbiamo partire dal presupposto fondamentale che corpo e mente sono strettamente collegati, e quindi l’obesità e il sovrappeso vanno letti anche come condizioni in cui il cibo diventa un mezzo per gestire le emozioni problematiche, situazioni di disagio, insoddisfazioni personali, relazioni sociali, familiari e tutto ciò che risulta difficile da affrontare.


Solitamente quando si parla di “carenze nutrizionali” si immagina che siano una condizione tipica dei paesi del Terzo Mondo. Tuttavia questa associazione mentale è del tutto sbagliata: la “sideropenia” (deficit di ferro), è la più comune carenza nutrizionale ed è all’origine del 50% dei casi di anemia in tutto il mondo, quindi anche nei paesi industrializzati. "Da lunedì mi metto a dieta!", di Viviana Valtucci e Mario Russo, dietisti e nutrizionisti

Cari lettori, eccoci giunti in un periodo dell’anno molto bello e atteso da grandi e piccini: il Natale! Tutto intorno è luci, fiocchi, regali e spiritualità (o almeno per quest’ultima voce ce lo auguriamo). Ecco tante idee e spunti per rallegrare le tavole imbandite a festa con bellissime portate gustose e scenografiche, preparare dei segnaposti semplici e di effetto, e idee regalo di pietanze genuine “fai da te” per venire incontro alla crisi senza rinunciare allo scambio dei doni! di Viviana Valtucci e Mario Russo, dietisti e nutrizionisti


In uno studio recente condotto dalla Micol (Multicentrica italiana colelitiasi), su un campione di popolazione italiana di 30.000 soggetti, una persona su quattro soffre di calcoli alle vie biliari.
Anche volendo fare un’indagine su parenti e conoscenti vi accorgerete che la presenza di calcoli, soprattutto alla colecisti, è molto frequente. di Viviana Valtucci e Mario Russo, dietisti e nutrizionisti


Passione, competenza ed altruismo. Tre  semplici parole per definire una donna speciale: Beatrice Sparano, che vive il suo lavoro in biblioteca come una missione.  Una passione nata quasi per caso quando, da docente, a metà degli anni ’80, viveva a Iesi. Folgorata sulla “via di Damasco”, Beatrice scopre che la sua vita sarà indissolubilmente legata al mondo dell’archivistica e della paleografia. «Tornata a  Cava nel 1986 – racconta Beatrice - iniziai a lavorare nella biblioteca francescana con padre Serafino e, nel 1992, approdai alla biblioteca comunale di Cava de’ Tirreni». di Lara Adinolfi


Se pensate all’autunno quale piatto vi viene in mente e stuzzica il vostro palato? Per molti le temperature più basse che fanno capolino richiamano alla memoria le calde zuppe, che riscaldano con velocità e ci fanno ricordare scenari familiari e un senso di amorevole accoglienza. Le nostre zuppe preferite sono quelle preparate con i legumi, ed è proprio di questi spettacolari elisir di salute che oggi vogliamo parlarvi. Per anni i nostri avi ne hanno mangiato in grandi quantità in sostituzione dei più costosi carne e pesce, tanto che i legumi si sono meritati giustamente il soprannome di “carne dei poveri”. Ancora oggi i legumi rappresentano una validissima alternativa nella dieta di chi sceglie di intraprendere uno stile di vita vegetariano, proprio come sostituti di tutti i prodotti di origine animale, notoriamente ricchi di proteine. di Viviana Valtucci e Mario Russo (nella foto sopra: La farinata di ceci)


Molto spesso per strada, al bar, a casa di parenti ed amici, in ufficio o al supermercato ci fermiamo a parlare con altre persone e c’è un argomento che vince su tutti: il cibo. “Questo non lo posso mangiare” o “Da domani sono a dieta” o “Questo fa ingrassare” sono le frasi più comuni che sentiamo pronunciare. E non è raro che a queste frasi venga aggiunto: ho la glicemia un po’ alta oppure la pressione arteriosa un po’ alta oppure ancora devo allargare la mia cintura e fare un altro buco. E allora, cosa succede? Come mai soprattutto dopo aver superato l’età di 50-60 anni iniziano a sorgere queste difficoltà? Probabilmente si tratta della cosiddetta sindrome metabolica! Da lunedì mi metto a dieta! di Viviana Valtucci e Mario Russo


Ecco alcuni consigli a parenti e amici di persone che soffrono di un disturbo alimentare. Se proviamo a metterci nei panni di chi è a contatto tutti giorni con questa realtà in qualità di conoscente, amico, parente, non è difficile sentire sin da subito un grande peso: pur non essendo direttamente colpiti in prima persona, si soffre e si avverte l’ insopportabile macigno dell’”essere impotenti”, inadeguati, troppo piccoli di fronte ad un subdolo e potente disturbo. Il nostro primo consiglio è quello di non troncare mai la comunicazione con chi ha un disturbo alimentare o con chi pensate possa soffrirne: Da lunedì mi metto a dieta! di Viviana Valtucci e Mario Russo


Vi è mai capitato di svegliarvi durante la notte, di non riuscire ad addormentarvi e di alzarvi per mangiare. Questo tipo di comportamento è meglio noto come sindrome da alimentazione notturna. La sindrome da alimentazione notturna è l’associazione tra un disturbo del comportamento alimentare, un disturbo del sonno e un disturbo dell’umore. Ecco una guida semplice e utile alla comprensione della sindrome da alimentazione notturna che è una patologia molto complessa dalla quale non si guarisce in maniera spontanea e autonoma. Da lunedì mi metto a dieta! di Viviana Valtucci e Mario Russo

Commenti e forum
La redazione diffida chiunque ad usare in modo distorto il "Forum" e lo spazio "Commenti" e non si ritiene responsabile per nessuna delle frasi che verranno pubblicate su di essi. CavaReporter non assume alcuna responsabilità per i contenuti che vengano immessi in queste aree in quanto non è nella possibilità di esercitare un controllo sugli stessi (ex artt. 14 e 15 Direttiva 2000/31/CE). Tuttavia, chiunque dovesse riscontrare dei comportamenti illeciti, è pregato di contattarci all'indirizzo e-mail info@cavareporter.it oppure telefonare al 349-8110809. Sarà cura di CavaReporter rimuovere immediatamente i detti contenuti illeciti.
Social
FaceBook Twitter YouTube Share